Jump to content
Yogurt

Tarte Tatin coi pomodorin

Recommended Posts

Sapete che io e i dolci.... incupito.gif non andiamo molto d’accordo, ma l’idea che c’è dietro alla Tarte Tatin (quella torta sottosopra con le mele caramellate e che si serve con la panna) mi attira molto come tecnica.

E ho voluto riprenderla nella versione salata. Ovviamente al posto delle mele ho usato pomodorini e cipolla (due ottimi caramellizzatori) e al posto di una crema ho deciso di usare della ricotta.. insomma.. vediamo cosa ne è uscito fuori.

Per prima cosa accendo il forno al massimo, perché devo trasformare quell’ammasso morbidoso e insapore della ricotta comperata 50[1].gif in qualcosa di saporito (col trasloco non avevo tempo di farla io in casa 35.gif )

user posted image

Per arrostire la mia ricotta prendo la cartaforno di Martha.. ve l’avevo già' mostrata? 12[1].gif

Cartaforno da una parte e alluminio dall’altra… ‘na figata… tuitui.gif la uso solo in occasioni speciali.

user posted image

Mentre la ricotta si arrostisce pensiamo ai pomodori… al negozio c’è la solita infinita’ di dimensioni: pomodorini ciliegia, pomodorini dattero, pomodorini campari… ma alla fine ho trovato questi, della dimensione giusta

In una pratica confezione apri e chiudi

user posted image

Sembrano delle prugnette 66[1].gif

user posted image

Per vedere quanti ce ne vanno… riempio mezza teglia.. tanto li devo affettare a meta’. fischio.gif

user posted image

Spruzzo di olio e aceto balsamico il fondo.. questa sara’ la mia base per caramellare

user posted image

Affetto orizzontalmente i pomodorini e NON tolgo succo e semi arrabbiato5.gif , l’ultima cosa che voglio è che si secchino.. Li cospargo di sale, pepe e timo come se piovesse

user posted image

Adagio la cipolla affettata grossolanamente nella teglia

user posted image

E vi appoggio sopra i pomodorini cercando di distribuirli in modo da coprire il più possibile tutta la superficie.

user posted image

Ora è il momento di fare il cambio nel forno: fuori la ricotta, bella abbrustolita ed insaporita e dentro la teglia con le verdure, al piano più basso per caramellarle

user posted image

Direi che son passati 20 minuti ed ecco che mi pare siano pronti

user posted image

Guardate che bel colore scuro ha il fondo: tutto sapore 48[1].gif

user posted image

Nella ricetta tradizionale si sparge del pangrattato.. io uso il mio sacchettino di avanzi briciolosi del vari snack che ci sfanghiamo ogni tanto… sorry.gif li raduno tutti qui e ottengo gratis un pangrattato saporitissimo. 51[1].gif

Poi spargo tanti pezzetti di ricotta arrostita infiorettando i pomodori, senza esagerare 01[1].gif

user posted image

Share this post


Link to post
Share on other sites

La pasta frolla è quella comprata (sto facendo il trasloco e bla bla bla.. 40[1].gif ) la devo stiracchiare solo un poco per farle coprire la teglia ( è di 27,5 cm)

user posted image

L’importante è rimboccare bene il bordo , in modo che la verdura sia ben coperta

user posted image

Altra accortezza: punzecchiare la sfoglia per far sfiatare il vapore che si viene a creare internamente

user posted image

Temo di aver esagerato .. coooosa.gif sembra che qualcuno abbia impallinato la mia povera torta… 66[1].gif

user posted image

Ora il forno è abbassato a 180, voglio che cuocia senza scurirsi troppo presto; ci rimane dentro per 30 minuti. Poi la tiro fuori bella dorata.

Tremo al pensiero di doverla cappottare.. e infatti… triste.gif

user posted image

Il mio segno distintivo: una apparenza disastrosa. certocerto.gif

Si è sbecchettata un poco la cornice esterna, i pomodorino sono spetasciati (cotti troppo?) e naturalmente non ho centrato la torta nella teglia di servizio… incupito.gif

user posted image

Comunque appare mangiabile, con la bella verdura scurita e col profumo del timo che sembra concentrato

user posted image

Si, è decisamente buona.. croccante la sfoglia, saporite le verdure, con un tocco di agrodolce.. e si percepisce anche l’acidulo della ricotta arrostita, che comunque cremizza e unifica il tutto. 39[1].gif

Mia moglie si e' portata in ufficio l'avanzo.. 01[1].gif

user posted image

Peccato solo l’apparenza… 35.gif ma io sono un caso disperato… dovrei fare solo cene a luci spente.. rolleyes.gif

user posted image

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yog, se ti può consolare, nemmeno io centro il supporto quando sformo qualunque cosa, salata o dolce che sia

Ma la pasta frolla è dolce? Mi sa che la provo questa torta sottosopra e le bucce dei pomodorini, si sentono?

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, no.. la frolla e' per torte salate

le pellicine dei pomodorini.. io non le ho sentite.. ma so che a qualcuno non piacciono.. rolleyes.gif

temo che pero', pelandoli prima.. 12[1].gif non si caramellizzino.. di solito e' la pelle che si abbrustolisce.. la polpa e' troppo umida..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altre domande, rileggendo la ricetta

Ho perso il passaggio della ricotta: dove/quando la metti?

Metti al piano più basso e accendi solo la resistenza inferiore?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altre domande, rileggendo la ricetta

Ho perso il passaggio della ricotta: dove/quando la metti? 12[1].gif

Metti al piano più basso e accendi solo la resistenza inferiore?

grazie, mi ero dimenticato: aggiungo la ricotta quando metto il "pan grattato", prima di coprire con la sfoglia

Si, piano piu' basso e solo sotto per caramellare, piano medio alto per cuocere

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'idea mi piace molto (ma non vedo tra gli ingredienti lo zucchero né altra componente dolce: come hai caramellato i pomodorini, quindi?), ma io sono una di quelli che mai e poi mai riuscirebbe a metterne in bocca un boccone per via delle famigerate...bucce!!! Decisamente troppe per i miei gusti, e troppo evidenti!

Però, ripeto, sia l'idea che l'abbinamento mi sembra molto interessante e proverò senz'altro, magari sostituendo il timo col l'origano e sbucciando i pomodorini.

PS: anche sbucciandoli, vengono degli squisiti pomodorini confit, credimi! Bisogna solo allungare un pochino i tempi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stuzzicante questa Tarte Tatin salata!!

A me le bucce non danno fastidio quindi provo a copiartela pari pari!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yog!!!!sei il re del pomodorino!!!

ammappa che bella tortina anche se a me nn piace la ricottina

ma se sta frolla la sostituisco con la pav??che dici?

per lo scaravoltamento in piatto da portata io ho risolto comprando vassoi della stessa dimenzione delle teglie,così faccio centro pefforzzzzza!

Share this post


Link to post
Share on other sites

    Yog!!!!sei il re del pomodorino!!!  

ammappa che bella tortina anche se a me nn piace la ricottina

ma se sta frolla la sostituisco con la pav??che dici?

per lo scaravoltamento in piatto da portata io ho risolto comprando vassoi della stessa dimenzione delle teglie,così faccio centro pefforzzzzza!

Io riesco a non fare centro lo stesso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mangio tutto, pellecchie comprese   

Idem ma la frolla non dolce dove si trova? non mi ricordo di averla vista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Idem ma la frolla non dolce dove si trova?  non mi ricordo di averla vista

Solitamente la "frolla" salata si chiama brisée e la trovi in commercio con questo nome (mentre, a quel che ricordo, negli USA è anche commercializzata con lo stesso nome della frolla dolce, "shortcrust pastry" o, in alternativa, col nome francese).

Però ora mi viene il dubbio se sia effettivamente frolla, perché un paio di volte Yogurt la chiama anche "sfoglia" e dalla foto non capisco esattamente quale delle due sia.

Comunque la brisée si fa facilmente e si basa sulla proporzione "metà della farina in grassi", quindi, ad esempio, per 250 grammi di farina, ci vogliono 125 grammi di burro, un pizzico di sale e acqua q.b. (da aggiungere poco a poco) fino a raggiungere la giusta consistenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solitamente la "frolla" salata si chiama brisée e la trovi in commercio con questo nome (mentre, a quel che ricordo, negli USA è anche commercializzata con lo stesso nome della frolla dolce, "shortcrust pastry" o, in alternativa, col nome francese).

Però ora mi viene il dubbio se sia effettivamente frolla, perché un paio di volte Yogurt la chiama anche "sfoglia" e dalla foto non capisco esattamente quale delle due sia.

Comunque la brisée si fa facilmente e si basa sulla proporzione "metà della farina in grassi", quindi, ad esempio, per 250 grammi di farina, ci vogliono 125 grammi di burro, un pizzico di sale e acqua q.b. (da aggiungere poco a poco) fino a raggiungere la giusta consistenza.

Grazie avevo pensato di usare la brisee, ma non ero sicura però la frolla ha le uova e la brisee no e fare una frolla normale ma senza zucchero e magari con un pizzico di sale?

Forse per "sfoglia" non intende la pasta sfoglia vera e propria, ma la pasta spianata...noi per la pasta fatta in casa si dice " tirare la sfoglia"

Edited by dulcinea50

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse per "sfoglia" non intende la pasta sfoglia vera e propria, ma la pasta spianata...

Ahhh, giusto! Possibilissimo, non ci avevo pensato!

però la frolla ha le uova e la brisee no e fare una frolla normale ma senza zucchero e magari con un pizzico di sale?

Esiste in effetti una specie di "brisée più ricca" in cui è previsto il tuorlo d'uovo; io una volta avevo provato con la ricetta del sito meilleurduchef ed era venuta buona.

Eccola, è questa: brisée col tuorlo

Share this post


Link to post
Share on other sites
m'ispira moooolto Mr Yog..con o senza pellecchie anche seee...neanche io le stra adoro

Share this post


Link to post
Share on other sites

si chiedo scusa per le imprecisioni (d'altra parte se sono imbranato cucinando, figuriamoci scrivendo le ricette.. rolleyes.gif )

per sfoglia intendevo proprio il termine comune di "impasto tirato"..

qui vendono un rotolo pronto di quella che direi e' una brisee non dolce: non ha né uova né zucchero tra gli ingredienti.

user posted image

e si usa indistintamente per dolci o per torte salate...

per caramellare ho sfruttato il dolce dell'aceto balsamico (anche perché credo che questo bastardino che ho preso qui, sia aceto e dolcificato con caramello... 66[1].gif )

direi che ..

a chi non piacciono le pellicine dei pomodorini, li puo' spellare e se Tirs dice che si riesce a caramellarli ugualmente.. fidatevi 01[1].gif

a chi non piace la ricotta, puo' usare la feta o lo chevre

a chi non piace la brisee puo' usare la frolla

a chi non piace la tarte tatin .. puo' farsi una carbonara 97[1].gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

si chiedo scusa per le imprecisioni (d'altra parte se sono imbranato cucinando, figuriamoci scrivendo le ricette.. )

per sfoglia intendevo proprio il termine comune di "impasto tirato"..

qui vendono un rotolo pronto di quella che direi e' una brisee non dolce: non ha né uova né zucchero tra gli ingredienti.

user posted image

e si usa indistintamente per dolci o per torte salate...

per caramellare ho sfruttato il dolce dell'aceto balsamico (anche perché credo che questo bastardino che ho preso qui, sia aceto e dolcificato con caramello... )

direi che ..

a chi non piacciono le pellicine dei pomodorini, li puo' spellare e se Tirs dice che si riesce a caramellarli ugualmente.. fidatevi 

a chi non piace la ricotta, puo' usare la feta o lo chevre

a chi non piace la brisee puo' usare la frolla

a chi non piace la tarte tatin .. puo' farsi una carbonara 

perfetto Mr Yog...una soluzione per tutti i gusti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

e quindi martha ha messo in commercio quello che io faccio da sempre? alluminio sotto e carta forno sopra? mannaggia.gif

p.s. la carbonara mangiatela tu e passami una fetta di tarte 48[1].gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

e quindi martha ha messo in commercio quello che io faccio da sempre? alluminio sotto e carta forno sopra?  mannaggia.gif

p.s. la carbonara mangiatela tu e passami una fetta di tarte  48[1].gif

tutto quello che tocca Martha diventa oro. certocerto.gif

Quando l'hanno condannata a 3 mesi di prigione.. oltre ad avere l'affetto di tutte le detenute, ha scritto un libro e quando e' uscito ne ha vendute migliaia di copie.. rolleyes.gif

ma tu non farlo, pero.. coooosa.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

   

p.s. la carbonara mangiatela tu e passami una fetta di tarte 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando l'hanno condannata a 3 mesi di prigione..

ma tu non farlo, pero.. coooosa.gif

e a me quando me li danno 3 mesi di prigione? minimo minimo 30 anni... 65[1].gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

me gusta me gusta .. ho visto una roba simile in un cucina moderna , tempo fa .. ma non mi ricordo più come facevano loro 12[1].gif

Il pomodorino a questo punto si può cucinare direttamente quando inforni con la frolla , visto che si cucinano in un attimo 12[1].gif

se si sostituisce l'aceto con una spolverata di zucchero andrà bene lo stesso ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×