Vai al contenuto

Yogurt

Amministratori
  • Numero contenuti

    22740
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su Yogurt

  • Rank
    CoAmministratore scarso

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.visualfood.org/index.php/it/
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male

Visite recenti

2365 visite nel profilo
  1. GnamGnam festeggia

    e noi con lei, perche' e' come una fatina che aleggia nel forum portando allegria e leggerezza (oltre che ricette bonazze) . Grazie per stare con noi da ben... 8 anni ed esattamente 4 mesi; ti sei unita a noi nel il 18 luglio 2009 Tanti tanti auguri
  2. Filetto di maiale veloce alle olive

    eh si il sughino attira parecchio... Bella l'idea, quasi una pizzaiola col filetto di maiale. Posso solo darti un suggerimento? Fai abbrustolire per primo il filetto nell'olio, senza verdure, che lasciano comunque umidita', che e' nemica della reazione di Maillard che da sapore; poi lo togli e procedi come stai facendo. Vedrai come piu' abbrustolito rimane e senza cuocer tanto.
  3. Spaghetti con broccoletti siciliani e alici

    stupendizzima variazione... complimenti... piatto ricco di sapori e colori. Domanda: ma le alici le hai surgelate prima o sono cotte abbastanza da eliminare il pericolo vermone? Se si usassero quelle sotto sale/olio? Ma con la pinzetta da chirurgo togli le pellicine una ad una...
  4. Cavolfiore risottato

    , lo sapevo che l'idea vegana ti sarebbe piaciuta...
  5. Cavolfiore risottato

    Siamo sempre un po' a dieta e allora mi sono inventato un piatto soddisfacente, ma poco calorico. Io adoro la versatilita' del cavolfiore: crudo, al vapore, arrostito al forno, in una quiche, al forno con besciamella, fritto..... poche calorie (i primi tre modi ) e tanto riempimento, anche di gusto. Stavolta lo ho risottato: cavolfiore alla milanese, con zafferano e funghi Ne prendo uno grandino, bello sodo lo cimetto tutto, dopo averlo lavato poi con qualche colpo di intermittenza nel robot, lo riduco ad una specie di briciolame. metto a bagno dei funghi secchi e ne prendo anche di freschi, cosi' ho il sapore dei primi e anche la sostanza dei secondi naturalmente l'acqua dei funghi secchi, opportunamente filtrata dalla sabbia, diventa la base per il brodo vegetale In un padellino con poco olio faccio imbiondire l'aglio e vi metto i funghi freschi a cuocere quando sono quasi cotti (ma ancora sodi) aggiungo della maggiorana e i funghi ammollati in una padella dai bordi alti faccio ammorbidire della cipolla: aggiungo sempre un poco di acqua brodo da quando ho letto che le sostanze aromatiche delle cipolle sono solubili solo in acqua e quindi se si saltano nell'olio non vengono rilasciate. Basta poca ed evapora subito poi, come si fa col risotto, salto il cavolfiore nella padella sfumo con vino bianco... e inizio la cottura a fuoco vivace aggiungendo a poco a poco il brodo di funghi. Poco perché si assorbe molto meno che col vero riso continuo la cottura per una decina di minuti, poi aggiungo lo zafferano e infine i funghi nel frattempo avevo messo sulla piastra dei pomodorini ad abbrustolirsi. Questa non e' una parte della ricetta milanese.. ma temevo che ci volesse qualcosa in aggiunta al cavolfiore... e nel caso servissero... ecco il cavolrisotto e' pronto lo manteco con un poco di parmigiano (se si vuole stare a dieta ferrea si puo' omettere, ma dopotutto l'unica cosa calorica della ricetta sono i due cucchiai d'olio usati per i funghi e le cipolle ) ed ecco in tavola il capolavoro... ci ho messo i pomodorini per dar un contrasto di colore e ci stanno bene anche di gusto, ma onestamente non ce n'era bisogno Conclusione: molto positiva; devo dire che, avendolo cotto "al dente" sembrava di piu' un couscous. Forse cuocendolo ancora di piu' diventa un po' piu' cremoso. Comunque una ottima base per fare altri piatti simili... curry e gamberetti.... ceci e pomodoro... magico cavolfiore...
  6. fusilli con crema di peperoni e cipolle

    Perfetta, direi... cremosa e saporosa... ottima ricetta
  7. Chocolate cake - vegano

    infatti non mi riferivo al tuo post, ho inserito solo una riflessione fatta con questa persona che sosteneva la negatività intrinseca di certi alimenti.
  8. Chocolate cake - vegano

    Ieri in una discussione sul cibo ho concepito questo pensiero: Escludendo prodotti nocivi, adulterati o artificiali ovviamente, non esistono piatti o cibi "non salutari" : burro, zucchero, salumi, carne grassa, cioccolato con panna... nulla di per se' e' "non salutare". Ci sono abitudini alimentari non salutari, ma non i singoli piatti. Sono le quantita' e la frequenza di consumo che non sono salubri; sono i comportamenti abituali non salubri ad essere nocivi. Se inserito un una corretta alimentazione anche un piatto di zampone con le lenti non comporta nessun elemento negativo. Certo, durante la giornata bisogna calcolare le calorie e limitare altri grassi e cibi con elevato sodio. Un dessert decadente di cioccolato e nutella.. va bene se la cena era stata a base di insalata e pesce crudi e a pranzo si era mangiato un frutto. Come si puo' morire bevendo troppa acqua, come era nocivo alimentarsi di sola polenta... sono le quantita' e la frequenza, ripeto, ad essere nocive. Non i cibi in se'. Mio parere
  9. Chocolate cake - vegano

    comunque, se usavi latte d soia e zucchero, rimaneva vegana pure cosi', no?
  10. Compleanno Eneri79

    Tanti auguri , opinionista del forum, per i tuoi 38 anni ! Buon compleanno, Irene!
  11. Ma siamo matti?

    Il 5 Settembre ha compiuto gli anni la nostra mitica Dulcinea, la "nonna" del forum, la nostra fustigatrice virtuale dei vizi pubblici e privati. E noi ce ne siamo dimenticati: io me ne sono dimenticato, tutto preso dalla mia vita argentina. Scusami tanto Dulci Ti auguro cento altri 5 settembre, con in mezzo tanti anni di serenita' e viaggi col tuo Pellegrino, allietati dalla famiglia e dai Pirulini. Un abbraccio forte forte. Buon compleanno
  12. auguri Mimmi

    Tanti caldi auguri per te...
  13. Compleanno Ciliabillia

    Tanti auguri Cilia nostra, sei una persona positiva per chi ti sta attorno..
  14. Abitualmente, almeno io, per grigliare/arrostire i peperoni ne abbrustolivo la pelle sotto al grill del forno o sulla griglia (come si vede qui nella ricetta dei peperoni arrostiti). Venivano bene, ma.. ci vuole un po' di tempo bisogna stare li a controllare e girare man mano la faccia bruciacchiata con le pinze poi, per togliere il torsolo e sopratutti i semini era un lavoro lungo e tedioso infine, a volte, cuocevano troppo per la lunga permanenza in forno, addirittura seccandosi Ho visto su una rivista un modo molto piu' spicco per ottenere risultati anche migliori. Si parte da .. dei peperoni interi messi di fianco, si affetta via la calotta di sopra ed il fondo, asportandone due tre cm il picciuolo viene via torcendolo, poi si elimina la parte bianca della parte centrale si taglia via il centro e la placenta bianca con tutti i semini attaccati (in un attimo) la sezione circolare centrale, la si taglia da un lato e la si apre a libro (anche se si separano le due meta' non fa nulla); a questo punto di ogni peperone, abbiamo 4 parti, pulite e piatte basta appoggiarle tutte sul grill con la pelle rivolta in basso (ovviamente in alto se si usa il forno) ed eventualmente appiattire le parti che sono un po' sollevate in pochi minuti sono tutte abbrustolite e basta levarle e metterle in un contenitore chiuso (o sacchetto di carta) perche' l'umidita' faccia staccare la pelle che infatti, quando freddi, viene via senza problemi lasciando le fette belle polpose, perche' poco cotte data la brevita' del tempo sulla griglia ora si tagliano a falde, si mettono in una ciotole si condiscono con (poco) olio, basilico, aglio e - per me - pasta di acciughe e capperi e si servono, dopo la marinatura in frigo, Veloce, senza grandi lavori e sopratutto, come dicevo, belli sodi e polposi
  15. il problema e' se ti devi preoccupare tu o mi devo preoccupare io...
×