Jump to content
Pulini

Panettone basso genovese( ricetta veloce)

Recommended Posts

Questa ricetta,me la diedero al un corso di dolci delle feste fatta,anni addietro

e' semplice,veloce,e di sicuro successo!!!

Ingredienti:

500 gr di farina

200 di zucchero

180 gr burro fuso

340 gr uvetta

140 gr canditi

60 gr pinoli

2 uova

2 cucchiai di acqua di fiori di arancio

2 cucchiaini di lievito in polvere

poco latte

Setacciare farina con zucchero e lievito

user posted image

aggiungere i pinoli ,l'uvetta e i canditi

user posted image

user posted image

le uova,il burro fuso, l acqua di fiori di arancio,e poco latte

user posted image

user posted image

amalgamare tutto,con le mani e' meglio

user posted image

user posted image

user posted image

mettere in una teglia e dare la forma,tonda ,un po' piatta

user posted image

fare una croce al centro

user posted image

mettere in forno gia' caldo a 180° per 60 minuti

user posted image

volendo si possono fare tanti pandolcini ,monoporzione che dovranno cuocere 30 minuti sempre a 180°

ora se trovo una vecchia foto ,la aggiungo

a me piace tantissimo!!!

ecco i pandolcini monoporzione crudi e poi cotti

user posted image

user posted image

e qui i panettoncini,vestiti a festa

user posted image

Share this post


Link to post
Share on other sites

e non piace solo a te magari lontano dai bagordi festivi lo faccio!!! ...quindi niente bimby??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il pandolce genovese... buono...burroso...friabile 48[1].gif48[1].gif

A Natale non manca mai sulla mia tavola (certo non fatto da me...ora proverò a farlo 01[1].gif ):era il dolce natalizio preferito da mio padre, e in due eravamo capaci di scofanarcene uno intero 07[3].gif07[3].gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

No tutto a mano,si fa in un attimo e senza fatica.

ok!!hei che carini in versione mini mini.....ma non si corre il rischio di seccarli visto la dimensione??...forse hanno bisogno di meno cottura??

Share this post


Link to post
Share on other sites

nn so se quello che compravo a Portovenere è il pandolce l'aspetto mi sembra quello...

ma resta friabile?ed il lievito è quello per dolci?

grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

mmmmh non vado mattissima per i canditi... però un mozzico a quelli monoporzione glielo farei....

Share this post


Link to post
Share on other sites

ok!!hei che carini in versione  mini mini.....ma non si corre il rischio di seccarli visto la dimensione??...forse hanno bisogno di meno cottura??

Nunu',l ho scritto,in monoporzione devono cuocere solo 30 minuti anziche' 1 ora

Share this post


Link to post
Share on other sites

nn so se quello che compravo a Portovenere è il pandolce l'aspetto mi sembra quello...

ma resta friabile?ed il lievito è quello per dolci?

grazie!

Stelli,qui ne facciamo due versioni,uno basso ,questo

e uno alto,ma non e' alto come quello milanese,

questo basso rimane molto friabile,il lievito e' quello per dolci

quello piu' alto, lievita ed e' piu' morbido.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nunu',l ho scritto,in monoporzione devono cuocere solo 30 minuti anziche' 1 ora     

a si??? ehm...pardon

Share this post


Link to post
Share on other sites

facileeeeee!!!!! 06[1].gif  06[1].gif

magari per me con qualche candito in meno e qualche noce qua e là... fagianapon.gif

quoto.... 07[3].gif07[3].gif07[3].gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccerto,potete farlo con noci,nocciole,fichi

il classico e' cosi,ma ultimamente ,i pasticceri si sbizzarriscono e ci mettono di tutto e di piu',pure gocce di cioccolato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eccerto,potete farlo con noci,nocciole,fichi       

il classico e' cosi,ma ultimamente ,i pasticceri si sbizzarriscono e ci mettono di tutto e di piu',pure gocce di cioccolato   

detto così poi assomiglia alla "Bisciola Valtellinese"...

ci voglio provare, sembra facile facile

Share this post


Link to post
Share on other sites

detto così poi assomiglia alla "Bisciola Valtellinese"...       

ci voglio provare, sembra facile facile   

Non la conosco Blue,

fallo e' veloce e facilizzimooooooooo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non la conosco Blue,

fallo e' veloce e facilizzimooooooooo

perchè è una cosa che qua trovo solo nel periodo natalizio (ovviamente dalle mie parti in montagna la trovo tutto l'anno) altrimenti ... me la sarei procurata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo dolce mi ha incuriosito l'ho mangiato spessissimo quando andavo alle cinque terre(probabilmente il tipo alto con il lievito di birra) e girovagando sul web ho trovato questo:

Un rito accompagnava l`arrivo del Pandolce genovese alla fine del pranzo natalizio, come ultimo coronamento di un pasto speciale: era il più giovane della famiglia a portarlo in tavola adorno di un rametto di alloro ed era il più anziano a tagliarlo. Una fetta veniva tenuta per i poveri ed una gelosamente conservata per il giorno di San Biagio.

adesso mi piace ancora di più!

Edited by Stellina

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un rito accompagnava l`arrivo del Pandolce genovese alla fine del pranzo natalizio, come ultimo coronamento di un pasto speciale: era il più giovane della famiglia a portarlo in tavola adorno di un rametto di alloro ed era il più anziano a tagliarlo. Una fetta veniva tenuta per i poveri ed una gelosamente conservata per il giorno di San Biagio.

adesso mi piace ancora di più!

Grazie Stellina ,

avevo dimenticato il rito

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo dolce mi ha incuriosito rolleyes.gif l'ho mangiato spessissimo quando andavo alle cinque terre(probabilmente il tipo alto stordita.gif con il lievito di birra) e girovagando sul web ho trovato questo:

Un rito accompagnava l`arrivo del Pandolce genovese alla fine del pranzo natalizio, come ultimo coronamento di un pasto speciale: era il più giovane della famiglia a portarlo in tavola adorno di un rametto di alloro ed era il più anziano a tagliarlo. Una fetta veniva tenuta per i poveri ed una gelosamente conservata per il giorno di San Biagio.

adesso mi piace ancora di più! 39[1].gif

non la conoscevo questa tradizione. Grazie Stells 56[1].gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

detto così poi assomiglia alla "Bisciola Valtellinese"...       

ci voglio provare, sembra facile facile   

e quella l'ho mangiata proprio adesso l'ultima fette...mamma che buona sta bisciola ...ce l'ha portato la zia anna da como

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravisssimaaaa

Mi stava dando giusto adesso la ricetta mio padre ed è molto simile alla tua, devo provarlo al più presto....

Share this post


Link to post
Share on other sites

e quella l'ho mangiata proprio adesso l'ultima fette...mamma che buona sta bisciola   ...ce l'ha portato la zia anna da como

buongustaia!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

buongustaia!!     

dal freddo nord prendo il meglio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×