Jump to content

Recommended Posts

Questo dolce l'ho voluto fare innanzitutto per mia madre diabetica e poi per me :gutenappetit:


 

La ricetta è un misto di suggerimenti presi un po' da ovunque e riadattati al mio gusto e agli ingredienti che avevo in casa.

Fondamentalmente mi sono ispirata al libro Pasticceria Naturale di Pasquale Boscarello che non usa zuccheri raffinati.

Sono molto contenta del risultato ottenuto e ancor più contenta della gioia di mammà :D


 

Iniziamo dalla base per la frolla.

Siccome trovo che sia ottima vi segnalo la versione originale di Boscarello e le mie variazioni tra parentesi:

250 gr farina tipo 0 (200 gr farina tipo 2 + 50 gr farina di riso)

60 gr malto di mais (90 gr malto d'orzo)

60 ml olio di mais (60 ml olio di soja)

70 ml acqua tiepida

un pizzico di sale

1/2 cucchiaino di cannella

buccia grattuggiata di 1/2 limone (io no)

10 gr lievito vegano per dolci


 

Per le creme:

250 gr ricotta vegana

80 gr succo d'agave (ma vale la prova assaggio)

1/2 bottiglina di acqua ai fiori d'arancio

un pizzico di sale


 

image.jpg


 

Crema pasticcera:

2 cucchiai abbondanti di amido di mais o fecola di patate

200 gr di drink di avena o di soja

80 gr succo d'agave (anche qui serve la prova assaggio)

la buccia di 1/2 limone (tolta col pelapatate)


 

Per il grano:

Due barattoli di grano precotto

150 gr di bevanda di avena o soja

1 bustina vanillina


 


 

image.jpg

Mettere il grano a cuocere con il "latte" e la vanillina finchè non si è assorbito:


 

image.jpg

Preparare la crema pasticcera avendo cura di togliere la buccia di limone una volta raffreddata:


 

image.jpg

Preparare la crema di ricotta mischiando gli ingredienti.


 

La frolla:

in un mixer amalgamare prima gli ingredienti liquidi e poi aggiungete i solidi.

Far riposare il panetto per una mezz'ora (il mio è molto scuro per il malto d'orzo):


 

image.jpg


 

Ho rivestito con carta forno tre tortiere da 20 cm ognuna:


 

image.jpg

e ci ho messo la farcitura composta dal grano e dalle creme:


 

image.jpg

Le classiche strisce della pastiera (era la prima volta; miglioreró):


 

image.jpg

ed in forno a 160 gradi per una novantina di minuti:


 

image.jpg


 

image.jpg

Bon Ap!:maiale:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma che meraviglia!!! e che lavoraccio..:sbav2: quasi piu' che farla in modo tradizionale. Dol, ma se tu perdi la pigrizia, la cosa mi preoccupa assaje...:incupito:

La tua mamma sara' stata commossissima e felicissima, sia dal pensiero che dal gusto.

Brava Brava e Brava. in questo momento sei l'albero Maestro del Forum...:smack:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto il Mr Yog pensiero....sei la linfa del forum....l'unica che sta continuando a postare e a sperimentare:clap2::clap2:

Complimenti anche per questa realizzazione e per aver sperimentato per poter regalare una pastiera a prova di mammà:love:sarà stata super contenta ed orgogliosa della sua bimba:clap3::X:X

Share this post


Link to post
Share on other sites

:clap2::clap2:Complimenti, Doll! Bellissime le tue pastiere! Ma soprattutto complimenti per l'aver voluto sperimentare un versione diversa di un dolce così classico!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande Dol!! :clap2::clap2: Il risultato finale è veramente strepitoso!!!:sorrisone: E tua mamma sarà stata contentissima.

Mi viene in mente quello che è scritto sul libro del cucchiaio d'argento che dice " Si cucina solo pensando a qualcuno, altrimenti si fa solo da mangiare"

Share this post


Link to post
Share on other sites

@gnamgnam @ciliabillia @marina12 con calma e con i tempi che vorrete darvi vi invito a sperimentare nei vostri dolci l'utilizzo del malto (prediligendo quello di mais) , del succo d'agave e dello sciroppo d'acero.

È vero che costano più dello zucchero raffinato ma durano anche tanto e sono un bel guadagno in termini di salute.

Bellissima e vera la frase del cucchiaio d'argento!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, ciliabillia dice:

Succo d'aceroo e sciroppo d'agave li trovo al super, ma il malto?

io trovo al super il malto d'orzo (adatto alla panificazione) e non ci trovo gli altri due :lol:

il malto di mais (più adatto ai dolci) ancora non l'ho cercato ma non mi sembra di averlo visto.

devo vedere in qualche negozio bio accorsato :blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×