Jump to content
dulcinea50

L'ANNO NERO DELL'OLIO ITALIANO

Recommended Posts

Come per il vino? truffe a parte  un Chianti Gallo Nero viene prodotto in una zona ben precisa,  lo stesso vale per il  Brunello e per il Sassicaia, tanto per fare qualche esempio: tutti vini toscani ma diversi fra di loro , dire vino toscano non significa niente il più delle volte proviene da cantine sociali che mescolano vini di varia provenienza

A noi è successo con l'olio: comprato direttamente in un frantoio del Montalbano, ad essere generosi ce n'era un po' della zona  come il pecorino di Pienza: le malelingue dicono che non c'è un gregge in giro, in compenso girano cisterne cariche di katte provenienti dalla Sardegno e dalla Spagna   saranno solo malelingue? Io pecore non ne ho viste.....forse ero distratta

Si Dulci, proprio come per il vino, anche se, in Toscana, oltre all'olio Chianti Classico Dop, Lucca DOP e Terre di Siena DOP, i produttori della regione hanno richiesto ed ottenuto il marchio Toscana IGP per l'olio prodotto nella regione (è stata la prima regione ad organizzarsi per averlo, tra un pò lo avranno anche la Calabria e la Sicilia).

Qui c'è l'elenco di tutti gli oli DOP/IGP italiani con i relativi disciplinari di produzione : MIPAAF olio

Io penso che sia importante guardare anche a ciò che mangiamo con un atteggiamento un pò critico, serve per non farci prendere in giro! Allora se si cerca un prodotto certificato, bisogna prima informarsi sui produttori, e su internet si riesce a fare tranquillamente........ ma poi è importante anche assaggiare e guardarsi intorno......

Ieri ho letto che il prezzo dell'olio a Andria è sceso a 5,80\Kg, magari stanno iniziando a ridimensionarsi......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scendendo proprio terra terra  , qual è l'olio da supermercato migliore (se esiste) ? O il meno peggio 

Cilia, non penso di poterti dire qual'è migliore o peggiore , può dipendere da vari fattori, e anche per lo stesso marchio si possono avere oli migliori o peggiori.

L'ultima volta che ho assaggiato le miscele di oli comunitari di Carapelli e Bertolli, che forse sono i marchi che più si trovano nei supermercati, si sentiva la prevalenza di olio spagnolo diciamo della "tipologia più economica", ma non per questo con difetti.

Mi è capitato invece ultimamente di assaggiare il Carli "Delicato" che pure è una miscela di oli comunitari e mi ha piacevolmente stupito, in quanto si tratta di un buon blend.

Poi, tutti i marchi conosciuti producono anche linee 100% italiano e DOP/IGP con prezzi superiori naturalmente.

Bisogna partire dal presupposto che in ogni tipologia di bottiglia c'è olio extravergine di oliva, che è tale perchè ha determinate caratteristiche chimico fisiche e organolettiche previste dalla legge.

Poi bisogna leggere l'etichetta, valutare il prezzo che può essere un indicatore dell'origne e qualità del prodotto, e provarlo per vedere se incontra i nostri gusti.

Io potrei suggerire, considerando che non si può spendere una fortuna, di utilizzare le miscele di oli comunitari per cucinare, ed un prodotto italiano (o spagnolo, o greco) di qualità più alta per condire a crudo le insalate, minestre e zuppe, formaggi, carne e pesce.

Forse meglio di me, può aiutare quest'articolo di Luigi Caricato:

Scelta dell'olio - Luigi Caricato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco,era rivolta proprio per conoscere, quale, tra le marche da supermercato, mi garantiscono un olio 100% italiano. All'Eurospin ne vendono uno che garantiscono 100% italiano, ma non so...

Grazie Pomi 56[1].gif

Ora mi leggo il tuo link 39[1].gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco,era rivolta proprio per conoscere, quale, tra le marche da supermercato, mi garantiscono un olio 100% italiano. All'Eurospin ne vendono uno che garantiscono 100% italiano, ma non so...

Grazie Pomi 

Ora mi leggo il tuo link 

Da consumatori dobbiamo fidarci dell'onestà dei produttori e di quello che dichiarano in etichetta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cilia, non penso di poterti dire qual'è migliore o peggiore , può dipendere da vari fattori, e anche per lo stesso marchio si possono avere oli migliori o peggiori.

L'ultima volta che ho assaggiato le miscele di oli comunitari di Carapelli e Bertolli, che forse sono i marchi che più si trovano nei supermercati, si sentiva la prevalenza di olio spagnolo diciamo della "tipologia più economica", ma non per questo con difetti.

Mi è capitato invece ultimamente di assaggiare il Carli "Delicato" che pure è una miscela di oli comunitari e mi ha piacevolmente stupito, in quanto si tratta di un buon blend.

Poi, tutti i marchi conosciuti producono anche linee 100% italiano e DOP/IGP con prezzi superiori naturalmente.

Bisogna partire dal presupposto che in ogni tipologia di bottiglia c'è olio extravergine di oliva, che è tale perchè ha determinate caratteristiche chimico fisiche e organolettiche previste dalla legge.

Poi bisogna leggere l'etichetta, valutare il prezzo che può essere un indicatore dell'origne e qualità del prodotto, e provarlo per vedere se incontra i nostri gusti.

Io potrei suggerire, considerando che non si può spendere una fortuna, di utilizzare le miscele di oli comunitari per cucinare, ed un prodotto italiano (o spagnolo, o greco) di qualità più alta per condire a crudo le insalate, minestre e zuppe, formaggi, carne e pesce.

Forse meglio di me, può aiutare quest'articolo di Luigi Caricato:

Scelta dell'olio - Luigi Caricato

Infatti io uso un olio normale per cucinare e l'ex traversine di sicura provenienza per condire

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pomina bella,sto pensando di ordinare un olio,se ti mando in pvt la marca,mi fai sapere che te ne pare??

nn so se posso mettere qui il nome

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pomina bella,sto pensando di ordinare un olio,se ti mando in pvt la marca,mi fai sapere che te ne pare??

nn so se posso mettere qui il nome  

Certo Stells! manda e vediamo se ti posso aiutare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×