Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'vegan food'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Comunicati relativi al Forum
    • Regole di funzionamento del Forum e comunicati
    • Richieste, domande tecniche e Lamentele
  • Fotografa le tue ricette (Le ricette "Multi 3D" indicano l'appartenenza anche ad altre sezioni)
    • Antipasti
    • Primi Piatti
    • Secondi Piatti
    • Quiche, Frittate e Torte salate
    • Gli impasti lievitati
    • Il Pesce - Ricette fotografate
    • Contorni
    • Salse e Ragu'
    • Liquori, infusi, conserve e sott'olii
    • Il Mondo Dolce
  • I nostri alleati in cucina (Le ricette "Multi 3D" indicano l'appartenenza anche ad altre sezioni)
    • Bimby - Ricette Fotografate
    • Altri aiutanti... (Microonde, Ken, Coperchi EWC...)
  • Cucina vegetariana e Vegana (Le ricette "Multi 3D" indicano l'appartenenza anche ad altre sezioni)
    • Cucina Vegetariana Primi piatti
    • Cucina Vegetariana Secondi piatti
    • Cucina Vegetariana Antipasti, contorni e condimenti
    • Dessert e dolci
  • Ricette in bianco e nero
    • Le mie Ricette scritte
    • Non e' sempre domenica
    • E' qui la festa!!!!
  • Serve aiuto?
    • Domande, problemi, curiosita' in cucina
    • L'ABC della cuoca
    • Cucina a 5 Stelle
  • Community - Parliamo d'altro
    • Chattando Chattando
    • Off Topic
    • Ciao, mi presento...
    • I nostri Hobby
    • Il mio piccolo mondo

Calendari

  • Community Calendar

Trovato 23 risultati

  1. A casa così lo abbiamo denominato e così ve lo presento Si tratta di un pan pizza ripieno in questo caso di cipolle e peperoni ma lo faccio in millanta altri modi. L'impasto è una mia rivisitazione del Danubio. Per due dischi volanti: 550 gr. farìna manitoba 65 gr. olio di oliva 270 gr. acqua 30 gr. zucchero di canna una bustina lievito secco 2 cucchiaini da the di sale Per il ripieno: 1 chilo cipolle bianche 2 peperoni Olive di Gaeta Uva sultanina Capperi Sale a piacere Prima faccio sciogliere bene nell'acqua e olio il sale e lo zucchero ; poi aggiungo farina e lievito. Impasto, faccio riposare e divido in 4 panetti che lieviteranno ancora: Gambe mie a parte e foto dall'alto che Yog non ama andiamo avanti Faccio appassire cipolle e peperoni separatamente. A parte metto in ammollo l'uva sultanina e i capperi per dissalarli: È indubbiamente un ripieno molto dolce ma riscuote sempre un gran successo. Quando l'impasto ha fatto la seconda lievitazione lo spiano e ci metto il ripieno: Copro con un altro disco spianato e faccio lievitare ancora: In forno per una trentina di minuti a 160 °. Poi altri 5 minuti capovolgendo il disco. Et voilà : Faccio raffreddare, poi metto in frigo e poi in freezer per quando sarà. Bon Ap !
  2. Tortino arancia e cioccolato

    Mi sono trovata tra capo e coda con la necessità di dover sfornare un dolcino per il compleanno di Bizampe e ho fatto una tortina ciocco-arancia improvvisata là là. Ingredienti: il succo di 3 arance 150 gr zucchero di canna 150 gr farina 30 gr amido 7 gr lievito 3 cucchiai Cacao amaro 20 gr olio In un minipimer ho amalgamato parte del succo con lo zucchero e l'olio: L'ho unito alle polveri aggiungendo il restante succo di arancia fino a raggiungere la consistenza giusta: Ho predisposto una teglia a forma di cuore : È via in forno a 150 °per 40 minuti. Ma non mi è proprio piaciuto come è venuto il bordo quindi l'ho tagliato ricavandone un cuore più piccolo : L'ho decorato con un bordino di mandorle et voilà, di più non avrei potuto: Bon Ap !
  3. Salame di cioccolato

    Questa ricetta è tratta da Vegan blog con qualche modifica di poco conto nel procedimento e negli ingredienti. Ingredienti: 150 gr. di biscotti secchi 150 gr. di cioccolato fondente 40 gr. di olio si mais o soia 40 gr. di latte di soia/avena/riso Spezzettare i biscotti (se si fa nel bimby attenzione a non polverizzarli). Sciogliere il cioccolato nel microonde, a bagnomaria o nel bimby (70°, velocità 3, tempo quanto basta per scioglierlo). Aggiungere l'olio, girare per bene ed unire ai biscotti: Adagiare l'impasto su carta forno, dare la forma di salame (non è che ci sia riuscita al top) e chiudere le estremità come se fosse una caramella: Riporre in frigo per almeno un paio d'ore e tagliarlo a fette: Una goduria di cui non si può avere proprio idea!!! Bon Ap!
  4. Cremoso alla pesca

    Voglia di gelato, niente cioccolato...che si fa? Ingredienti: Una piccola formina di cubetti ghiacciati di latte di soja Una pesca congelata a tocchetti 2 cucchiai di zucchero di canna Ho congelato una pesca tagliata a piccoli tocchetti ed il latte di soja in un portaghiaccio piccolo: Il latte di soja ghiacciando si è ingiallito anche se nella foto sembra ancor di più: Ho frullato tutto aggiungendo 2 cucchiai di zucchero di canna et voilà: È giallo e non per demerito del mio cellulare. Fresco, si fa in un attimo ed è stato molto molto gradito. Bon Ap!
  5. Mi ha preso la fissa con il cous cous e nessuna intenzione di seguire ricette tradizionali quindi sperimento cose improbabili ma alla fine...buone! Ho messo in una padella con un goccio d'olio una cipolla ed una patata a tocchetti: In un'altra padella e con un goccio d'olio gemello al precedente ho messo a tostare 100 gr di cous cous per tre minuti: A fine tostatura ho aggiunto, a fuoco spento, il liquido di cottura di un barattolo di ceci, sale e curry e fatto rinvenire per un minuto: I ceci li ho aggiunti invece alla spadellata di patate e cipolle e ho mandato avanti per 5 minuti: Rinvenuto il cous cous ho unito la spadellata, regolato di sale e servito a temperatura ambiente: Fresco e saporito, piatto estivo mi ci ficco! Bon Ap!
  6. Ricetta tratta da Mypersonaltrainer.it Ecco un nuovo veg-formaggio, privo di grassi e ricco di fibre Ingredienti: 50 gr farina di piselli 70 gr latte di soia senza zucchero 120 gr yogurt di soia 2 cucchiai d'olio sale secondo il vostro gusto In un pentolino fare sciogliere la farina di piselli con la bevanda di soia: aggiungere lo yogurt, l'olio ed il sale: e portare a cottura a fuoco lento, finchè non inizia a solidificare: Far raffreddare un minimo e trasferirlo in una fuscella (senza attendere troppo come ho fatto io a scapito di una performance perfetta ) o dargli con le mani unte d'olio la forma desiderata: Dopo una decina di minuti il veg formaggio è pronto: Ottimo con crostini o così, a pezzettini. Bon Ap!
  7. Oltre le melanzane c'è solo il paradiso...(ma se lo giocano bene con le cipolle ). Ingredienti per 6 burger: 1 melanzana gigante (foto non pervenuta) 150 gr di granulare di soia 4 cucchiai di fiocchi d'avena 1 cucchiaio di lecitina di soia sugo In un padellone cuocere la melanzana a tocchetti con un filo d'olio e un po' di sugo preparato in precedenza: A parte reidratare la soia: e metterla nella padella con le melanzane: Frullare l'avena con la lecitina di soia ed un goccio di bevanda di soia o avena: Incorporare alla soia e melanzane: e formare i burger: Boni boni boni!!! Bon Ap!
  8. Avevo voglia di un dolcino veloce e ho creato questi biscottini che hanno appagato le mie papille gustative egregiamente anche se non sono Miss Formina e di formare biscotti mi stanco presto Ingredienti: 100 gr farina integrale 30 gr farina di riso 10 gr cacao amaro 1 gr cannella in polvere 50 gr malto d'orzo 20 gr succo d'agave 4 cucchiai olio di semi 10 gr lievito x dolci bio 1 pizzico di sale bevanda alla soia o avena per legare Mettere tutto in un mixer, raccogliere l'impasto grumoso su della carta forno e lavorarlo con le mani trasformandolo in una palla: Stendere con un mattarello l'impasto tra due fogli di carta forno e dare ai futuri biscotti la forma che desiderate: In forno ventilato a 150/160 gradi per 8 minuti: Bon Ap!
  9. La fantasia non manca a nessuno ma io l'aiuto un po'... Gli ingredienti di questi burger (ispirati a Vegan blog) possono essere capovolti e sostituiti come si preferisce, infatti questa ricetta poco ha a che vedere con la precedente. Ingredienti per due burger: 4 cucchiai di fiocchi/granulare di soia 2 cucchiai di fiocchi di avena funghi in padella 2 cucchiaini di semi di chia 1 cucchiaino semi di sesamo 1 cucchiaio lecitina di soia sale quanto basta bevanda alla soia o all'avena per emulsionare Polverizzare i fiocchi, aggiungere i semi, la lecitina, il sale, i funghi, frullare ed aggiustare con la bevanda per ammorbidire il composto: Mettere il composto in un coppapasta x burger: E pronti per la padella, forno, microonde o freezer! Bon Ap! Burger di peperoni e burger di funghi con contorno di friarielli:
  10. Ah quando si dice che i vegani non sanno che mangiare... Ricetta che prende spunto da Vegan blog; naturalmente stravolta e rivista. Ingredienti x 3 burger: 6 cucchiai di fiocchi/granulare di soia 6 cucchiai di fiocchi d'avena 2 cucchiai di fiocchi di miglio 1 cucchiaio di lecitina di soia peperoni e cipolle ripassati in padella cumino secondo il proprio gusto sale quanto basta Polverizzare le farine, aggiungere il cumino ben tritato, la lecitina, i peperoni e frullare per ottenere un impasto morbido ma non molle: Con un coppapasta do la forma al burger: e via per andare in freezer pronti all'uso!: Cottura in forno, padella, microonde...fate voi! Naturalmente ci sono mille varianti per preparare questi burger ma, se la fantasia non vi aiuta, venite alla prossima ricetta Bon Ap! Burger di peperoni e burger di funghi con contorno di friarielli:
  11. Ecco un dolce soft adatto ad una bella colazione È tratto da un volantino pubblicitario bio e la ricetta l'ho abbastantemente modificata pur utilizzando come misurino un vasetto di yogurt così come riportato. Vi offro come al solito la mia versione perchè non posso darvi la ricetta di qualcosa che non ho provato Ingredienti: 2 vasetti di yogurt di soia 1 vasetto di olio di soia o di semi 4 vasetti di farina integrale 80 gr di succo d'agave 9 gr di lievito bio o cremor tartaro bevanda d'avena o di soia quanto basta Ho unito prima lo yogurt, l'olio ed il succo d'agave; poi le polveri setacciate ed infine bevanda d'avena per amalgamare perfettamente tutto. Ho rivestito di carta forno un mini stampo per plum cake ed utilizzato dei pirottini per muffins per variare: Cottura in forno statico a 180 gradi per 20 minuti i muffins e 30 il plum cake: I muffins li ho tagliati a metà e spalmati con confettura di amarene bio bla bla bla e con cioccolato fuso ma questi ultimi non hanno fatto in tempo a vedere la macchina fotografica... Bon Ap!
  12. Cookies vegani senza zucchero

    È possibile sfornare degli ottimi cookies senza latte, uova, burro e zucchero? Beh, se avete dei dubbi continuate a leggere! Ricetta tratta da My personal trainer e naturalmente da me modificata nello zucchero. Qui c'è un interessantissimo raffronto tra lo zucchero ed il malto Ingredienti: 200 gr farina integrale 80 gr frumina 100 gr di malto di riso (o 120 gr zucchero di canna) 3 gr lecitina di soia 6 gr lievito x dolci 60 ml olio di semi di mais (io olio di soia) 120 gr gocce di cioccolato 2 pizzichi di sale Minipimerizzare l'acqua con la lecitina di soia; poi aggiungere l'olio e minipimerizzare ancora ed infine il malto di riso: A parte unire tutti gli ingredienti in polvere setacciati: ed aggiungere i liquidi. Si dovrà formare un impasto più compatto di una pastella: Con l'aiuto di due cucchiaini prendere un po' di impasto e farne tanti mucchietti ben distanziati su una leccarda ricoperta di carta forno; io ho bilionate di stampini di carta per muffins inutilizzati e questa mi è sembrata un'ottima occasione: In forno statico per 12 minuti (o fino a doratura) a 180 gradi: Bon Ap!
  13. Questa è una ricetta (tratta da Vegolosi.it) che potete perfettamente adattare alla carne...se proprio volete... Ingredienti: 4 bistecchine di seitan 4 cucchiaini di curcuma 2 cipolle piccole o una media vino bianco olio sale Tagliare le bistecchine a metà per il verso lungo in modo da raddoppiarle: Far rosolare le cipolle in olio ed un goccino d'acqua; aggiungere il seitan e farlo insaporire per 5 minuti girandolo ogni tanto: Spolverare con la curcuma, salare pochissimo (anche no) e coprire con vino bianco: Far andare finchè il vino non si assorbe e si forma una cremina. Servire: Bon Ap!
  14. Pastiera napoletana vegana

    Questo dolce l'ho voluto fare innanzitutto per mia madre diabetica e poi per me La ricetta è un misto di suggerimenti presi un po' da ovunque e riadattati al mio gusto e agli ingredienti che avevo in casa. Fondamentalmente mi sono ispirata al libro Pasticceria Naturale di Pasquale Boscarello che non usa zuccheri raffinati. Sono molto contenta del risultato ottenuto e ancor più contenta della gioia di mammà Iniziamo dalla base per la frolla. Siccome trovo che sia ottima vi segnalo la versione originale di Boscarello e le mie variazioni tra parentesi: 250 gr farina tipo 0 (200 gr farina tipo 2 + 50 gr farina di riso) 60 gr malto di mais (90 gr malto d'orzo) 60 ml olio di mais (60 ml olio di soja) 70 ml acqua tiepida un pizzico di sale 1/2 cucchiaino di cannella buccia grattuggiata di 1/2 limone (io no) 10 gr lievito vegano per dolci Per le creme: 250 gr ricotta vegana 80 gr succo d'agave (ma vale la prova assaggio) 1/2 bottiglina di acqua ai fiori d'arancio un pizzico di sale Crema pasticcera: 2 cucchiai abbondanti di amido di mais o fecola di patate 200 gr di drink di avena o di soja 80 gr succo d'agave (anche qui serve la prova assaggio) la buccia di 1/2 limone (tolta col pelapatate) Per il grano: Due barattoli di grano precotto 150 gr di bevanda di avena o soja 1 bustina vanillina Mettere il grano a cuocere con il "latte" e la vanillina finchè non si è assorbito: Preparare la crema pasticcera avendo cura di togliere la buccia di limone una volta raffreddata: Preparare la crema di ricotta mischiando gli ingredienti. La frolla: in un mixer amalgamare prima gli ingredienti liquidi e poi aggiungete i solidi. Far riposare il panetto per una mezz'ora (il mio è molto scuro per il malto d'orzo): Ho rivestito con carta forno tre tortiere da 20 cm ognuna: e ci ho messo la farcitura composta dal grano e dalle creme: Le classiche strisce della pastiera (era la prima volta; miglioreró): ed in forno a 160 gradi per una novantina di minuti: Bon Ap!
  15. Torta vegana vaniglia e cioccolato

    Rendendomi conto che le mie torte vegane sono tutte visivamente identiche, dovete fidarvi del fatto che di sapore sono diverse Continuo a sperimentare dosi e tortiere con gran soddisfazione del palato Ingredienti: 100 gr. di farina senza glutine 200 gr. di farina di riso 150 gr. di succo d'agave 200 gr. di drink di avena 55 gr. di olio di semi 1 bustina di lievito vegano 1 fialetta di aroma di vaniglia gocce di cioccolato a volontà Ho miscellato prima i liquidi e poi aggiunto le farine setacciate ed il lievito; infine le gocce di cioccolato tante tantissime. In forno in una tortiera rettangolare per 30 minuti a 180 gradi: Bon Ap!
  16. Ricetta tratta da Vegolosi.it, modificata parzialmente in ingredienti e misure. Vi offro la mia versione Ingredienti: 150 gr. farina di kamut 110 gr. succo di carota 90 gr. zucchero di canna semintegrale 60 gr. olio di soja 1 cucchiaino abbondante di polvere lievitante veg gocce di cioccolato Ho setacciato la farina con il lievito ed aggiunto lo zucchero: Ho mescolato il succo di carota con l'olio: Ho aggiunto le polveri ai liquidi : Le gocce di cioccolato: Ho versato l'impasto in uno stampo da 20 cm. e via in forno per 20/23 minuti a 150 gradi per i primi 10 minuti e a 180 per il resto: Bon Ap!!
  17. Pasticcini vegani alle mandorle

    Per questi pasticcini ho preso spunto da una ricetta di Vegolosi, stravolgendola, omettendo,aggiungendo. Naturalmente vi indico la mia versione (che è proprio tutt'altra cosa): Ingredienti: 50 gr. farina di riso 50 gr. mandorle tritate 60 gr. yogurt di soia dolcificato 30 gr. succo d'agave un cucchiaino di polvere lievitante Biovegan (cremor tartaro + bicarbonato) 35 gr. olio di semi un pizzico di sale Ho triturato le mandorle e messo da parte: Ho miscelato tutti i liquidi: e aggiunto le farine, il lievito ed il sale: Ho riempito uno stampo per madelaine ed uno per mini muffins: In forno statico a 150 gradi, per 10 minuti lo stampo madelaine, per 20 quello dei muffins. Ho ottenuto 8 pasticcini mandorlati e leggeri, poco dolci e che lasciano un gradevolissimo sapore in bocca...senza sensi di colpa!!! Me li sono divorati Bon Ap!
  18. Mousse al cioccolato vegana

    Anche questa ricetta, come quella delle meringhe vegane, ha come base l'aquafaba , cioè il liquido di cottura di ceci (il migliore), piselli e fagioli. Le dosi di questa ricetta sono assolutamente mie e testate secondo i miei gusti; lo spunto invece è tratto da tutte le ricette simili sul web, quindi non cito nessuna fonte in particolare. Ingredienti: 130 gr. di liquido di ceci in barattolo 90/100 gr. di zucchero di canna (se totalmente grezzo polverizzatelo) 100 gr. cioccolato fondente normale (se usate quello con percentuali alte aggiungete zucchero) 1 bustina di vanillina Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde in modo che si raffreddi per il successivo utilizzo: In un bowl mettere il liquido di cottura dei ceci e montare con le fruste a neve ferma per 5 minuti abbondanti. Aggiungere lo zucchero un po' per volta con la vanillina e farlo amalgamare per bene continuando a montare per qualche minuto: Aggiungere il cioccolato fuso con una spatola: E quando si sarà ben amalgamato servire...con un cucchiaino fatto di cioccolata!: Leccatevi abbondantemente i baffi e... Bon Ap!
  19. Pasticcini vegani al cioccolato

    Per questi pasticcini ho preso spunto dal sito Vegolosi, variando dosi e taluni ingredienti. Vi presento direttamente la mia versione perchè è più equilibrata dell'originale. Ingredienti: 100 gr. farina di tipo 2 70 ml sciroppo d'agave 30 gr. cacao amaro 100 gr. yogurt di soja non zuccherato 70 ml olio di semi 1/2 cucchiaino raso di polvere lievitante (cremor tartaro+bicarbonato) un pizzico di sale Mischiare yogurt, olio, sciroppo e sale: Unire per bene le polveri setacciate: Il composto è molto morbido quindi ho utilizzato la sparabiscotti col beccuccio (ma va bene anche una sac a poche): Cottura per 10 minuti a 180 gradi, poi ho lasciato raffreddare nel forno: Bon Ap!
  20. Ricotta vegana

    Ricetta tratta da My personal trainer. È un formaggio vegano indicato, come la caciotta che ho postato qualche giorno fa, per chi ha problemi di peso, di colesterolo, varie ed eventuali Ingredienti: 1 litro di latte di soja senza zuccheri aggiunti (non tutte le marche cagliano; quella nella foto si) 3 cucchiai di aceto di mele sale a vostro piacimento Serviranno inoltre un canovaccio bianco che non sappia di detersivo, uno scolapasta, un contenitore preferibilmente di vetro (comunque non di metallo) ed una fuscella: Mettere in un pentolino tutto il litro di latte di soja portandolo fino a quasi bollore: Versate il latte in un contenitore di vetro, aggiungete 3 cucchiai di aceto di mele e girate per un minuto circa. I fiocchi cagliati si formeranno subito: Coprite con un canovaccio per dieci minuti: Ponete uno scolapasta su un contenitore più stretto, quindi che non lo contenga; poggiateci il canovaccio ben aperto e travasate il latte cagliato. Questa operazione serve a far colare il siero e all'inizio ci si puó aiutare con un mestolo di legno: Salare a piacimento; rimestare ancora un po' e lasciar colare per un'ora e mezza. Alla fine il siero si sarà raccolto nel contenitore di vetro: Sistemate la fuscella su qualcosa che la tenga un po' sollevata per far colare ancora un po' di siero (io ho usato un mini mini barattolo) all'interno di un piatto e riempitela con la crema: Io l'ho lasciata riposare tutta la notte in frigo ma sono sufficienti un paio d'ore. Come vedete è fuoriuscito ancora del siero: Ed ecco la mia bellissima e buonissima ricotta: Bon Ap!
  21. Questa ricetta, tratta dal sito Mypersonaltrainer, mi ha dato una soddisfazione senza pari, sia in termini di semplicità di esecuzione che di sapore. Con questi ingredienti in tutto il web si trovano ricette tutte denominate ugualmente "mozzarella vegana". Ecco, da partenopea tutto posso dire meno che questo formaggio somigli neanche lontananente alla mozzarella; è invece un ottimo formaggio della consistenza di un galbanino dal sapore buonissimo, ma buono buono buono Ingredienti: drink di soja non zuccherato 60 ml + 2 cucchiai yogurt di soja non zuccherato 70 gr. olio di semi 4 cucchiai maizena 50 gr. sale (la ricetta originaria ne porta un pizzico io ne ho messo molto di più) lievito alimentare (facoltativo) In un brick mettere due cucchiai di drink di soja + 4 cucchiai d'olio e minipimerizzare fino ad ottenere una crema non troppo densa (è una sorta di maionese che va a sostituire burro/margarina): In un pentolino mettere il drink di soja con la maizena e girare con un frustino (che io non posseggo; ho usato quello delle fruste elettriche): in due secondi e senza sforzo la maizena si scioglierà perfettamente e senza grumi. Aggiungere lo yogurt di soja, la crema minipimerizzata, assaggiare di sale e mettere sul fuoco girando con un cucchiaio di legno (volendo si puó aggiungere anche un po' di lievito alimentare): Immediatamente la pastella si rapprenderà; bisognerà darci dentro velocemente per staccare l'impasto dal pentolino finchè, nel giro di un paio di minuti, si formerà una palla: Con un paio di guanti unti e per non ustionarsi bisogna darle una forma rotondeggiante un po' più precisa e metterla a riposare in una ciotolina unta d'olio. Una volta fredda deve andare in frigo per un paio d'ore ma più tempo ci resta meglio è: Ecco qua una caciottina con una quantità di grassi praticamente invisibile e calorie altrettanto. Ne sono felicissima! Bon Ap!
  22. Ingredienti: zucchine tonde tofu funghi carote curry semi di sesamo olio sale Per iniziare ho svuotato le zucchine: Poi in un frullatore ho messo il ripieno delle zucchine, un panetto di tofu, tocchetti di carote, funghi, olio, sale e curry: Ho frullato: Ed ho riempito le zucchine: Cospargendole con semi di sesamo: In forno a 180 per una quarantina di minuti (come minimo visto che avevo messo tutto a crudo); il ripieno si è scurito tantissimo diventando tanto brutto alla vista quanto buono al palato. Et voilà: Bon Ap!
  23. Ho voluto provare il tofu ed eccomi qua, dal frigo alla padella: Ho messo in padella un bel quantitativo di cipolla e le erbette a cuocere al vapore mentre osservavo il mio panetto di tofu: Ho tagliato il panetto a quadrotti e messo tutto a frullare con sale e noce moscata. Dal composto ho ricavato delle polpettine che ho impanato nel pan grattato (senza uova nè altro) ed infornato a 180/200* per una trentina di minuti: Ed eccole qua: bella crosticina croccante, ottime con i crauti e come finger food, per niente unte. Bon Ap!
×