Jump to content

Lattuga

Utenti
  • Content count

    88
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Lattuga

  • Rank
    Member

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Location
    Piemonte AcquiTerme

Recent Profile Visitors

1,078 profile views
  1. topinambur

    Ricerca fatta, il tarassaco e il topinambur hanno entrambi l'inulina, uno zucchero caratterizzato dalla presenza di fruttosiliche che viene estratta dalle radici, ecco perché le ho trovate nello stesso sito
  2. topinambur

    Si, infatti tarassaco, mi sono posta la domanda, come mai era rappresentato nella stessa foto documentata del topinambur mi sono detta che forse ha una radicina simile al tubero di topinambur!?? Ho forse era uno sbaglio inserito nel sito. Comunque, l'ho postato e poi sarei andata per documentarmi
  3. topinambur

    dulcinea50 è questa la pianta topinambur neanche io la conoscevo, fino a che non ho fatto una ricerca in medicina e ho scoperto questo tubero e le sue proprietà salutari. In buona parte dei supermercati la trovi. E' un po' cara, ma costa sempre meno dei carciofi
  4. Torta di ceci

    Yogurt, la ricetta l'ho trovata nella mia fantasia... io invento, provo e poi propongo Poi se in giro nel web ci sarà qualcosa di simile non so, ma ora che mi hai messo curiosità, mi farò un giro
  5. topinambur

    Avete mai assaggiato il topinambur? Io l'avevo visto in un piatto preparato da uno chef che l'accompagnava con la carne. Così mi sono incuriosita e documentata. Un tubero che ha un sapore buono che ricorda il carciofo, si cucina in tanti modi o crudo, è ricco di sali minerali, ferro, potassio, fosforo, magnesio. Per la prima volta l'ho cucinato come le patate fritte. La differenza è che è più leggero delle patate e il bello che il sapore è di carciofo. Pulito sotto l'acqua con una paglietta, asciugato e affettato; messo in padella antiaderente con un filo di olio e un pezzetto di margarina e rosmarino. A doratura ultimata un contorno pronto da servire
  6. Medaglioni di piselli Ingredienti: Pisellini surgelati 150gr-200gr circa per due persone Cipollotto o cipollina piccolissima Frumina due cucchiai rasi ( ho pensato di mettere per legare il composto la frumina, perchè penso che non cambi il sapore al cibo ) Pangrattato Sale fino q.b. Olio di oliva extra vergine esecuzione: Mettere i pisellini nella carta da forno e chiuderli a pacchetto, vanno messi nel cestello e cotti a vapore ( io adopero la pentola a pressione, in due minuti sono cotti) A cottura avvenuta si mettono con tutto il loro succo di cottura dentro un mixer, ( io adopero un omogeneizzatore )si aggiunge olio q.b. sale e cipollina. Frullare molto bene deve diventare come spuma. Ora si aggiunge la Frumina, un altro pò di olio e si procede nuovamente a frullare. Prelevare un pò di crema di piselli che va messa in una formina, tipo le formine per preparare l'hamburger o altre formine...compattare bene, spolverare sopra con il pane grattugiato, pressare e mettere delicatamente il medaglioni in una padella antiaderente precedentemente riscaldata con un filo di olio a fiamma bassa. Dopo qualche minuto il fondo sarà dorato, girate il medaglione aiutandovi con due palette antiaderenti e continuare la doratura di sotto. Servite tiepido o freddo.
  7. Involtini di pollo

    Oggi ho cucinato per voi Involtini di pollo Questa mia ricetta fai da te è molto gustosa ( forse un pò calorica per le arachidi e panna ) ma che diamine uno strappo alla regola si può fare di tanto intanto! Le varianti per questa ricetta sono tante, io di volta in volta la cambio un pò. Il contorno adatto sono trifolata di funghi o patate cotte al latte. I miei ospiti l'hanno sempre gradita. La condivido con voi sperando che sia gradita e scusate se la spiegazione non è regolare come da ricette, ma spero di essermi fatta capire. Ingredienti per due persone: 1/2 petto di pollo piccolo 2 fettine di prosciutto cotto 2 fettine di formaggio fuso, come le sottilette Parmareggio 2 manciatine di arachi salati ( quelli nei sacchettini) 1 panna una piccola confezione 1 spicchio d'aglio prezzemolo una manciatina sale fino q. b. olio extra vergine di oliva (margarina Valle' Omega 3 - volendo burro ) vino rosso 1 tazzina di brodo di dado Curry una spolverata cottura totale 20 minuti Svolgimento: Frullare le arachidi fini fini, con il piccolissimo frullatore per sapori. Trittare il prezzemolo e l'aglio.Prendere il 1/2 petto di pollo e tagliarlo in due, la poi ogni parte del pollo dividerla con un coltello affilato stando attente che rimanga intero. Prendere il batticarne per assottigliare lo spessore della carne ( prima di battere la carne mettete sopra la pellicola trasparente, per evitare che si rompa ) una volta pronta si procede così: Sopra la fettina spolverare il sale q.b. aggiungere 1/2 fettina di formaggio, una manciatina di battuto prezzemolo e aglio, una fetta di prosciutto, l'altra 1/2 fettina di formaggio, una manciatina di arachidi. A questo punto avvolgiamo la fettina su se stessa senza fare uscire nulla degli ingredienti e blocchiamo la chiusura con cordino per arrosti o due stuzzicadenti ( che a quasi fine cottura si toglieranno), così si procede anche per il secondo petto di pollo.In una padella antiaderente mettere il condimento, una manciatina di arachidi, una manciatina del battuto aglio e prezzemolo, tre cucchiai di olio ( se siadopera altro condimento si ci regola ), mettere anche i rotolini di carne di pollo e cominciare la rosolatura a fiamma bassa girando di continuo i rotolini, dopo qualche minuto irrorare con il vino alzando un pò la fiamma, abbassare la fiamma e aggiungere una tazzina di brodo di dado, continuare la cottura girando spesso, dopo 10 minuti aggiungere la panna ( ma prima togliere le legature o gli stuzzicadenti ) , salare q.b., spolverare con il Curry a piacere, e così cuocere sempre girando il tutto, il condimento si deve un pochino adensare ma non troppo. Per finire, mettere nel condimento una fettina di formaggio, che si scioglierà dentro. Questa pietanza va servita calda.
  8. Torta con crema

    Una torta anche per compleanni, non ci sarà la perfezione nel finale della decorazione della torta , ma io non ho tanta pazienza in questo, sicuramente a chi ha pazienza e passione riuscirà bene. Però è molto buona Ingredienti: 200 gr farina di patate 300 gr farina tipo "0" 190 gr di zucchero di canna 250 ml di latte 200 ml di olio di semi di girasole una bustina di lievito --------- noccioline una fialetta di anice cacao amaro cioccolato fondente 500 ml di panna 2 cucchiai di zucchero --------- Faccio presente che questa crema che uso spesso l'ho trovata nel web nei dolci vegetariani e nei cibi per intolleranze. Da me è stata un pò modificata a mio gusto. L'ho trovata buonissima e leggera, l'olio non si sente per niente , è a livello delle creme tradizionali pasticcere. Voglio dire che una volta che la crema è pronta e fredda si potrà aggiungere tutto, cioccolato, frutti e altro e non sarà il caso di mettere lo zafferano. Crema: 600 ml di latte 140 gr di zucchero 25 gr di amido di mais 60 gr di farina "0" 70 ml di olio di semi di girasole una fialetta di aromi io ho messo l'anice un pizzico di zafferano Procedimento per la torta: In un contenitore mettere, latte, zucchero, olio, mescolare con un frullino. Setacciare la farina, la farina di patate e lievito nello stesso contenitore frullare bene il tutto. Mettete l'impasto dentro una tortiera diametro 30 ricoperta di un foglio di carta da forno A forno preriscaldato infornate a 180° per 35 minuti. Se vedete (senza aprire il forno) che diventa troppo dorata abbassare la temperatura a 120° Una volta cotta, toglierla dal forno, farla raffreddare, sollevarla tirando su la carta da forno e adagiarla con tutta la carta sul tavolo. Preparazione della crema Intiepidire il latte, setacciare le farine, ora aggiungere al latte l'olio, lo zucchero. Lentamente aggiungiamo le farine sempre girando per 5 minuti a fiamma bassa. Poco prima della fine della cottura aggiungiamo lo zafferano, e l'aroma sempre girando (il colore deve risultare leggermente giallino, tipico della crema con uova) La consistenza deve risultare morbida, cremosa, senza grumi, sarà perfetta. Togliamo dal fuoco, aspettiamo che si raffreddi, poi frulliamo tutta la crema con un frullino. Torta base. La tagliamo in tre strati la torta, con l'aiuto del filo primo strato si bagna con l'aroma diluito in acqua, con il pennello per dolci si mette una parte di crema su tutta la superficie bella spessa, si aggiunge l'altra superficie di torta, si bagna e si aggiunge dell'altra crema, ma in questa crema prima si aggiunge il cacao per diventare crema al cioccolato, e la mettiamo bella spessa. Aggiungiamo l'ultima, bagnamo e aggiungiamo la crema senza cioccolato. Frulliamo per fare montare la panna, aggiungiamo lo zucchero, un cucchiaino raso di cacao. Ora tutta la panna la mettiamo sopra la torta e con la forchetta si spennella tutto verso l'alto. Con un colino spolveriamo un po di cacao, mettiamo un pò di decorazioni, con un pelapatate raspiamo il pezzo di cioccolata facendola cadere a pioggia sulla torta. Tostiamo le noccioline, le frulliamo e con un coltello andiamo a metterle tutte intorno alla base della torta. La torta è pronta.
  9. Torta Tiramisù

    Questa è una variante all'originale Tiramisù, meglio prepararlo il giorno prima, così si da modo di ammorbidirsi Torta Tiramisù Ingredienti: Base torta 110 gr fecola di patate 50 gr di frumina 220 gr di farina "0" 170 gr di zucchero di canna 110 ml di olio di semi di girasole 250 ml di latte una bustina di lievito per dolci Crema 250 ml di panna 250 ml di mascarpone 2 cucchiai di zucchero 3 cucchiai di Nutella 5 tazzine di caffè Preparazione: Base torta diametro 28 cm Unire zucchero, latte, olio e lievito, con una frusta sbattere bene, settacciare le farine, aggiungere tutti gli altri ingredienti, frullare bene. Infornare a forno precedentemente riscaldato a 180° per 30 minuti. Lasciare raffreddare, volendo si cambia forma, io con un coltello le ho dato la forma di cuore. Per la copertura: Mettere a bagnomaria la nutella, preparare il caffè e lasciarlo a raffreddare. Frullare la panna e aggiungere lo zucchero, con una spattolina aggiungere il mascarpone girando bene lentamente dal basso verso l'alto. Ora aggiungiamo il caffè, che avevamo precedentemente preparato e fatto raffreddare. Tagliamo il pan di spagna in due stratti con l'aiuto del filo, copriamo bene il primo stratto di crema, e con la Nutella facciamo delle striature sparse con l'aiuto di un cucchiaio. Mettiamo sopra il secondo stratto di pan di spagna e coliamo la nutella rimasta, copriamo tutta la superficie di panna dando movimento con la sacca per creme. Ora, si spolvera di cacao amaro con un colino. Due biscottini sopra è il tortino è pronto. Buono buono
  10. Le mie prove di cucina, al posto della farinata ho fatto questo tortino di farina di ceci. A cottura ultimata è profumatissima di funghi e un buon sapore di farinata. Va mangiata al momento, come la farinata va mangiata calda e non riscaldata o lasciata per la sera. Per la preparazione dell'impasto mi riprendo un pò all'impasto di ciliabillia Ingredienti: 300 gr farina di ceci 600 ml di latte 300 ml di olio di oliva extravergine sale una manciatina di funghi porcini secchi ( che metteremo in ammollo in acqua tiepida e poi strizzati) 200 ml di panna 1 cipolla curry 13 patate medie piccole, cotte in acqua salata. Preparazione: In una pentolina si riscalda il latte insieme all'olio, sale. Si versa dentro la farina di ceci setacciandola con il colino, si gira velocemente e si mette in frigorifero per 30 minuti. Intanto si prepara il ripieno, un foffritto di cipolla con i funghi, sale olio. Schiacciare le patate con la forchetta e aggiungerle ai funghi, aggiungere il curry, insaporite bene. Si versa tutto in un contenitore e aggiungiamo la panna. Si prende l'impasto dal frigo e si mette sopra alla carta da forno un po' unta di olio, tirare la sfoglia con il mattarello e l'aiuto del foglio di pellicola. Si prende un piatto da forno, si appoggia sopra alla sfoglia e tenendo la carta da forno si gira il piatto, e con le mani si da la forma del piatto con un pò di olio. Quando verseremo il ripieno l' aggiustiamo con la mano e si prepara la seconda sfoglia un po' più piccola da mettere sopra e si distende con la pellicola sopra e sotto, da fare sottile con il mattarello. Si chiudono tutti i bordi, si unge di olio e si mette in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti.
  11. Colomba di Pasqua

    Colomba di Pasqua --- Liquore al cioccolato ----- Base di pan di spagna: 200 gr farina di patate 300 gr farina tipo "0" 190 gr di zucchero di canna 250 gr latte 200 ml di olio di semi di girasole 60 gr di lievito una buccia di arancia Preparazione: In un contenitore mettere, il latte, zucchero, olio, la scorza di arancia, mescolare con un frullino. Setacciare la farina e la farina di patate e lievito nello stesso contenitore. Grattugiare la buccia di arancia e frullare bene il tutto. Mettete l'impasto dentro una tortiera diametro 30 ricoperta di un foglio di carta da forno, a forno preriscaldato infornate a 180° per 35 minuti. Se vedete (senza aprire il forno) che diventa troppo dorata abbassare la temperatura a 120° Una volta cotta, toglierla dal forno, farla raffreddare, sollevarla tirando su la carta da forno e adagiarla con tutta la carta sul tavolo. Ora alla torta diamo la forma di una colomba aiutandovi con il coltello e lo scarto lo adoperiamo per bombare la pancia mettendolo in un secondo tempo. Prendiamo un coperchio largo e lo appoggiamo sulla torta, ora prendiamo i lembi della carta per tenere aderente la torta (anzi ormai colomba) e giriamo. Il coperchio lo avviciniamo alla base che avrete scelto per presentare la colomba finita, e la facciamo scivolare sopra, togliamo la carta da forno. Prendiamo un filo da cucito e dividiamo la forma di colomba in due, ora con una palettina capiente preleviamo la parte superiore stando attenti a non perda i pezzi, e lasciatela così. Crema di farcitura: 600 ml di latte senza lattosio ( se volete latte vaccino) 70 gr farina "0" 140 di zucchero 80 ml di olio di semi di girasole ( se volete burro 25 gr di amido di mais un aroma ( io ho messo il rum) 1 pizzico di zafferano Preparazione: Intiepidire il latte. In un pentolino versarvi dentro la farina e il mais setacciati, lo zucchero, l'olio. Aggiungere il latte piano piano evitate che non si formino i grumi. Mettiamo sul fuoco a fiamma bassa girando in continuazione per 5 minuti. Lasciamo raffreddare, aggiungiamo la punta di zafferano che darà quel leggero colore giallino della crema e aggiungiamo l'aroma. Ora frulliamo bene. Sarà una crema morbida leggera buona che non avrà nulla da invidiare alle altre creme. Ora bagnamo la colomba con il liquore al cioccolato un po diluito in acqua, aiutandosi con un pennello per dolci o lo spray. Aggiungiamo la crema livellandola bene, mettiamo la parte sopra che avevamo tagliato, mettiamo il poco di crema rimasto sopra la pancia per appoggiare un altro strato che andrà per rialzare il centro. Ora la ricopriamo con la pasta di zucchero, si compra nei negozi di cake designer già colorata, da poco si trova anche nei supermercati, ma bisogna colorarla con fialette naturali. Lavoriamo con le mani questa pasta di zucchero per riscaldarla, distendiamo una pellicola e mettiamo sopra la pasta ricoprendola con altra pellicola, ora con il mattarello la stendiamo bene, facendola diventare sottile e larga per coprire la colomba. Togliamo la pellicola superiore e con le mani l'appoggiamo sulla colomba, la facciamo aderire bene seguendo la forma, premendo bene il fondo alla base. La pasta zucchero che è in più si taglia con un coltello alla base chiudendo bene. Ora la decoriamo sopra con altra pasta, come vi piace di più, io ho adoperato tre colori. Questa colomba si può preparare anche due giorni prima di Pasqua. Questa ricetta così scritta sembra complicata, invece è semplicissima. Comunque ricordatevi che se fate degli errori sul taglio della colomba una volta coperto con la pasta di zucchero non si vedrà, e se la sfoglia di pasta di zucchero vi si vena la ricoprite con decorazioni Spero di essere stata chiara per tutti a descrivervi questo dolce Questo dolce ha riscontrato successo tra i miei ospiti. Preparato in questo modo va bene anche per le persone intolleranti agli alimenti.
  12. Biscotti di farro

    Grazie a te
  13. Crepes di farro

    E così l'ho fatta anche di farro, risultato buono di gusto e crepes vegetale, compatta, morbida anche senza uova e senza latte. Crepes Vegetale Ingredienti: 200 gr. di farina di farro 400 ml di Bevanda Orzomalto Valsoia 140 ml di acqua 4 cucchiai di olio di semi di girasole 1 bustina di vaniglia 1 cucchiaio di zucchero di canna 3 cucchiai di crema di marroni 200 ml di panna vegetale cioccolato fondente Preparazione: Settacciare la farina di farro in un contenitore, aggiungere la vaniglia, lo zucchero, l'olio, l'acqua. La bevanda orzomalto, mettete in frigo per mezzora. Intanto, mettere a bagnomaria la crema di marroni per ammorbidirla, frullare montare la panna, mettere la crema di marroni in un contenitore e aggiungere la panna, con un cucchiaio girare lentamente mischiando i due ingredienti. Togliere dal frigo la farina di farro, ungete la padella per crepes con un pochino di margarina vegetale cremosa. A padella calda a fiamma bassa, versate un mestolino di farina di farro, farla dorare quanto basta, girare la crepes, e poi mettetela in un piattino, versate sopra la crema che avevate preparato, piegate la crepes, spolverate con zucchero di canna, una spolverata di striscioline di cioccolata, aiutatevi con il pela patate
  14. Richiesta risposta

    Ti dirò: UAU fatto! Grazie Yogurt ...delle volte mi perdo in un bicchiere d'acqua
  15. Questa non la sapevo. Io ho un altra variante quando ho premura. Metto le patate di diametro medio piccolo con tutta la buccia, lavata bene in pentola a pressione, quando sfiata le tolgo dal fuoco, le taglio in due, le saporo con sale peperoncino rosmarino olio di oliva giro bene e inforno. Risultato molto buone
×