Jump to content

bombix81

Utenti
  • Content count

    23
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About bombix81

  • Rank
    Newbie
  1. Tempura

    In realtà non cuoce del tutto, ma resta bella croccante!L'importante è tagliare i pezzi abbastanza piccoli!
  2. Tempura

    DIrei che ho usato circa 8/10 cucchiai colmi! Però vado ad occhio fino a che non raggiungo la giusta consistenza!
  3. Tempura

    Da qualche tempo io e il mio fidanzato volevamo toglierci lo sfizio di mangiare la tempura. Quindi ho riesumato una ricetta che mi aveva dato un amico (Moz) qualche anno fa. Ingredienti: 2 uova un pizzico di sale farina q.b. acqua frizzante ghiacciata circa 250/300ml 1 cipolla rossa 2 carote 2 zucchine 500 gr di gamberetti (io ho usato quelli congelati) Sbollentate i gamberetti, scolateli e lasciate che si raffreddino. Tagliateli in 3 o 4 parti. Tagliate a pezzettini le verdure. Iniziate a preparare la pastella. Aggiungete il sale alle uova e sbattete bene il tutto con una frusta Sempre sbattendo aggiungete l'acqua frizzante (mi raccomando deve essere freddissima!) Aggiungete piano piano la farina. Il quantitativo giusto di farina è spannometrico. Il risulato deve essere una pastella non troppo liquida, ma nemmeno troppo solida. Deve attaccarsi bene alle verdure In ultimo, aggiungete i gamberetti e le verdure. Amalgamate bene il tutto. Scaldate l'olio e, solo quando sarà molto caldo, aggiungete il composto a cucchiaiate Fate asciugare il tutto sulla carta assorbete e portate in tavola. La tempura va servita calda. Il risultato è un pò insipido. Questo perchè di solito noi mangiamo la tempura accompagnata dalla salsa di soia, di suo molto saporita. Altrimenti potete semplicemente salarla dopo averla fritta. Una variante della ricetta prevede l'utilizzo della birra al posto dell'acqua. Non ho mai provato, ma credo che la pastella risulti in questo modo decisamente più saporita! Buon appetito!
  4. Tempura

    passo a passo la preparazione della pastella
  5. Risotto del Parlamento Europeo

    No no...quando cucina lui io sto bellamente seduta sul divano! Non alzo un dito E poi posto io la ricetta perché secondo me vale la pena provarlo!
  6. Risotto del Parlamento Europeo

    In realtà ho provato a seguire passo a passo il procedimento indiactomi da step, ma con l'anteprima le immagini mi sono rimaste piccolissime. Anche perchè come suggerisci tu una buona dimensione è 400/550 pixel sul lato più lungo....le mie foto hanno il lato lungo in doppia cifra e non in tripla cifra Prometto che con la prossima ricetta andrà meglio
  7. Risotto del Parlamento Europeo

    Ho provato a sistemarle, ma il problema è che ho ridimensinato troppo le foto E quindi sono troppo piccole se le posto senza ingrandimento. La prossima volta le ridimensiono in modo appropiato....pian pianino ce la posso fare
  8. Ciao a tutti. Vi scrivo questa ricetta frutto della mente geniale del mio fidanzato (scusate, mi ha espressamente chiesto di scrivere così). Si tratta di un risotto con i cavoletti di Bruxelles. Vado con gli ingredienti: - 400g Riso per risotti - Mezza cipolla rossa - 500g Cavoletti di bruxelles - Una noce di burro - Mezzo bicchiere di vino bianco - Un bicchiere di latte - Brodo vegetale q.b. - Grana grattuggiato q.b. Nota: essendo la ricetta ideata dal mio moroso le dosi e le quantità potrebbero richiedere qualche aggiustamento, visto che lui le cose le fa a occhio. Iniziamo con i preparativi: 1 - Lavare bene i broccoletti e tagliarli in pezzetti non troppo piccoli, ma nemmeno eccessivamente grandi. La misura ideale è ricavare 8 pezzetti da ogni cavoletto. [attachmentid=707] 2- Tagliare in pezzetti la cipolla rossa. E' importante utilizzare quella rossa, di cipolla, sia perchè risulta più dolce, sia perchè aggiunge colore al risotto. Proprio per questo il suggerimento è di non fare pezzetti troppo piccoli. [attachmentid=708] 3- Appassire la cipolla in padella soffriggendola con una noce di burro. A circa 1/3, metà della cottura della cipolla aggiungere anche i cavoletti e saltare tutto insieme per qualche minuto. A questo punto sfumare il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco. [attachmentid=709][attachmentid=713] 4- Evaporato il vino, aggiungere il riso e tostare il tutto per qualche minuto a fuoco vivo senza far attaccare nulla alla pentola. [attachmentid=714] 5- Aggiungere un bicchiere di latte e abbassare la fiamma. [attachmentid=712] 6- Cuocere il riso stando attenti a non farlo asciugare troppo. Per questa operazione aiutarsi aggiungendo via via brodo vegetale. 7 - Una volta giunto a cottura, togliere dal fuoco e mantecare il risotto per cinque minuti con abbondante grana padano grattuggiato, continuando a mescolare. [attachmentid=711] 8- Servire in tavola. [attachmentid=710] Il mio ragazzo non mette il sale perchè con il brodo e il grana il tutto acquista sapore, ma la scelta credo sia soggettiva. Il risultato finale ha un sapore delicato in cui spicca, morbido e non troppo pronunciato, il gusto dei cavoletti (merito del latte). Fatemi sapere cosa ne pensate!
  9. Londra

    Ciao! Io sono stata a Londra un paio di volte e questi sono i due alberghi in cui sono stata: - Enrico bed and breakfast( http://www.booking.com/hotel/gb/enricohote...CFYkqDgod4kGCHA ) . Sono andata con il mio fidanzato e abbiamo speso circa 35 euro a testa prendendo una camera matrimoniale con bagno comune. Hanno anche stanze con bagno privato. E' vicinissimo a Victoria Station e puoi andare a piedi a Bukingam Palace. La caratteristica migliore è che è pulito. In più la tipica colazione inglese non per neinte male. -Sydney hotel (http://www.booking.com/hotel/gb/sidneyhotel.it.html) . Sono andata con i miei genitori. L'albergo è bello e dista 200 metri dall'Enrico b&B, per cui vale tutto ciò che ho scritto sopra. I prezzi per due persone sono molto maggiori rispetto all'altro hotel, ma se si va in 4 la cifra è simile. Anche in questo caso la colazione è inclusa e consiglio la colazione inglese! Se hai bisogno di altre informazioni fammi sapere. Adoro Londra. Ci tornerei anche domani!
  10. Tortillas ripiene

    Ciao a tutti! In realtà ero armata di cellulare e ho fatto le foto, ma la SD del cellulare non funziona nel computer, quindi dovrò aspettare di tornare in Italia e usare il cavetto per scaricare le foto:). Io mi sono trasferita in Germania per lavoro a Febbraio e credo che rimarrò qui per un pò!
  11. Tortillas ripiene

    Questa sera io e il mio fidanzato abbiamo deciso di fare uno strappo alla dieta e ci siamo concessi una cena sfiziosa. Alla fine ha prevalso il tex mex. Ingredienti: 1 peperone giallo 1 peperone rosso 1 peperone arancione (mai visti in Italia, ma qui in Germania sono abbastanza comuni) 1 cipolla rossa (dolce) 400 gr di carne macinata di manzo 1 bicchiere di birra chiara due/tre cucchiaini di spezie messicane (si trovano facilmente nei supermercati) 6 Tortillas 300gr di fagioli rossi (io ho usato quelli in scatola) una confezione di formaggio simil Leerdammer salsa chili un pizzico di sale un cucchiaio d'olio Preparazione Scaldare un cucchiaio d'olio in una pentola antiaderente. Quando l'olio è ben caldo, soffriggere la cipolla e aggiungere i peperoni tagliati a striscioline. Lasciar passire i peperoni e aggiungere la carne macinata. Salate il tutto e lasciate soffriggere la carne per qualche minuto. Sfumare con il bicchiere di birra e aggiungere le spezie messicane. A questo punto lasciate cuocere la carne, cercando di far evaporare bene la birra. Nel contempo scaldate le Tortillas in forno (circa 100°C). Servite il ripieno a tavola, insieme alle tortillas, al formaggio, ai fagioli e alla salsa chili. Io le mie tortillas le ho farcite così: il ripieno, un cucchiaio di fagioli, la salsa chili e infine una fettina di formaggio. Ho arrotolato la torillas e...gnam, BUON APPETITO!
×