Jump to content

Chocolat

Utenti
  • Content count

    6,227
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Chocolat

  1. Crostata di ricotta

    Ingredienti: Per la pasta frolla Ricetta di Giorgina85 Per la farcitura 500 g. di ricotta magra (tipo Weight Watchers) Panna da montare Fruttosio Alchermes Per prima cosa ho preparato la pasta frolla. Ho mescolato assieme la farina, il burro e lo zucchero passandoli tra le mani (come quando ci si lava con il sapone), fino a quando ho ottenuto un composto granuloso così Poi ho aggiunto il lievito, l'ho incorporato allo stesso modo, ho aggiunto la scorza di limone e infine l'uovo. Ho lavorato bene l'impasto fino ad ottenere una bella palla omogenea ho avvolto la pasta frolla nella pellicola e ho lasciato riposare in frigo per 30 minuti. Nel frattempo ho preparato la farcitura. Ho messo in una terrina la ricotta e l'ho lavorata con la forchetta, aggiungendo la panna liquida poco per volta, fino ad ottenere un composto cremoso Poi ho aggiunto alchermes e fruttosio a piacere, fino a quando la ricotta si è ben colorata di rosa ed è stata dolce come piace a me. Ho ripreso dopo la mezz'ora la mia pasta frolla e l'ho stesa nella tortiera. Nel mio caso non ho usato lo stampo tradizionale per la crostata ma il mio cerchio estensibile, un cerchio alto di acciaio che mi permette di preparare dolci di diverso diametro. Ho riempito con la farcitura di ricotta E ho decorato la superficie secondo l'ispirazione della giornata Ho infornato a 180° per circa mezz'ora/40 minuti, ecco il risultato Questa crostata ha un sapore speciale, secondo me è una delle migliori crostate che ci possano essere in giro. E' un ottimo rimedio in caso di mal d'amore, incaxxature varie, malinconia, spossatezza, voglia di qualcosa di veramente buono.... Garantisco che rimette al mondo!
  2. Chocolat splendida splendente

    Ragazzi... non è un bel momento... ma grazie
  3. Il mio polpettone

    Questa ricetta la dedico al nostro PIF, così magari la smette di tentare il suicidio. Ho preso circa 800 g di carne macinata di manzo Ci ho aggunto quasi mezza noce moscata grattata, una spolverata abbondante di pezzemolo tritato e due uova intere. Poi con le mie manine ho iniziato ad impastare il tutto. Quando si è ben amalgamato ho aggiunto parmigiano grattugiato e un pochino di latte, circa mezzo bicchiere, per ammorbidire il tutto. Ho di nuovo impastato a mano. Poi ho regolato di sale. Per questa operazione ci sono due modi, il primo è assaggiare la carne cruda (non il mio), il secondo è infilare un dito nell'impasto, tirarlo fuori e leccarlo per sentire se è salato (il mio). Alla fine si ottiene questa pallotta di carne, bella morbida. A questo punto prendo l'impasto, lo metto su un pezzo di carta stagnola e cerco di dargli una forma a salsiccione. Chiudo le estremità come fosse un pacchetto, lo metto in una casseruola con un po' di olio e accendo la fiamma. Quando l'olio inizia a sfigolare rigiro il polpettone su tutti i lati per qualche minuto, poi lo annaffio abbondantemente di vino bianco. Il Tavernello va benissimo. Deve essere immerso nel vino per metà, qui purtroppo non si vede tanto bene. Chiudo con il coperchio e lo faccio cuocere circa tre quarti d'ora, rigirandolo spesso su tutti e quattro i lati per farlo cuocere uniformemente. Quando il liquido di cottura si è quasi esaurito (circa a metà cottura) aggiungo un paio di bicchieri di acqua. A fine cottura deve rimanere in fondo alla padella poco sughino denso e il polpettone al tatto è bello sodo. Si spegne la fiamma e lo si lascia scoperto una decina di minuti, così si raffredda. Poi lo si scarta dalla stagnola e lo si mette di nuovo in pentola col fondo di cottura. Si riaccende la fiamma e lo si fa rosolare ancora per qualche minuto su tutti i lati, fino a quando gli viene un bel faccino colorato. Poi lo si toglie dalla casseruola... Eccolo pronto. E lo si taglia a fette. Provare per credere, a me piace un sacco.
  4. Il mio polpettone

    certo che si può!!!!
  5. Buon compleanno Pikkina

    TANTISSIMI AUGURI ALE!!!!
  6. Manzo all'olio

    Domattina ordino la carne al macellaio e la metto a cuocere, così martedì la posso servire!
  7. Manzo all'olio

    E cmq... Geppo resta sempre un mito!!!!
  8. Manzo all'olio

    Questa è da urlo!! Silvia, mi sa che dopo l'insalatina di gorgo e sedano.... faccio anche questa carnina qui al lavoro!!!
  9. Semifreddo alla nutella

    ho appena leccato il cucchiaino sporco della nutella per calmarmi dopo aver visto cotanta abbondanza .... Dio mio che bomba di bontà!!
  10. Torta di Mele di Csaba

    concordo con Fe: Alluminio
  11. Buon compleanno Pirulino!!!!!!

    Auguri al Pirulino più dolce del mondo!!!
  12. Siamo tornati!!

    Tiz, bentornati!!!
  13. Dulci, perdona il ritardissimo..... Ma davvero, tantissimi auguri di cuore!!!
  14. E' un piatto della tradizione malese questo, una delle prime cose che ho assaggiato laggiù durante il mio soggiorno. E' molto speziato e saporito, la salsa fa da contrasto ma vi garantisco che pur sembrando un'accozzaglia di sapori... il risultato è notevole. Ho preparato questo piatto prendendo la ricetta da un libro di cucina malese che mi sono comprata laggiù, purtroppo a me manca un ingrediente che non ho ancora reperito e ho dovuto un po' riadattare alcuni passaggi... Però ci siamo, come primo tentativo il risultato è stato davvero molto buono. Ingredienti per 4/6 persone: 2 petti di pollo interi 4 cucchiai di semi di coriandolo in polvere 2 cucchiai di semi di cumino in polvere 2 cucchiai di semi di finocchio in polere 1 cucchiaio di curcuma in polvere Un biccchiere di acqua 2 cucchiai di olio di semi di arachide 1 cucchiaio di olio di semi di sesamo sale Per la salsa: 2 cucchiai di olio di semi di arachide 1/2 cipolla bianca tritata circa 100 g di arachidi spellate e tostate 4 cucchiai di burro di arachidi senza zucchero acqua Passiamo alla ricetta.... Per prima cosa si prendono i petti di pollo, si toglie la parte con l'osso e se c'è qualcuno di fianco possiamo fare il giochino dell'osso del desiderio.... Poi si scaraventa il pollo sul tagliere e con il coltellaccio del nonno di Heidi lo si taglia a cubetti piuttosto piccoli. Poi passiamo alle spezie. Premetto che CI VOGLIONO TUTTE, quindi se ve ne manca anche solo una lasciate perdere, perchè il piatto perde sapore. Io ho avuto di trovarle tutte già in polvere tranne il finocchio... Quindi mi sono armata di taaaaaaaanta pazienza e ho preso a pugni i semi. Poi si mette la polvere del finocchio, del cumino e del coriandolo in una padella. Si accende il fuoco e si fa tostare tutto per alcuni minuti, fino a quando si sente un profumino fragrante. Occhio a non esagerare, altrimenti la polvere si brucia. Vi avviso che il cumino tostato è una bomba, il profumo che rilascia è parecchio forte quindi se a qualcuno dà fastidio mettetevi un bavaglio o una mascherina. Dopo averle tostate si tolgono dalla padella e si mettono in una terrina. Si aggiunge la curcuma e si mescola il tutto. Ora va aggiunto il bicchiere di acqua e si forma una pastellina morbida, forse ne serve anche un po' più di un bicchiere. Infine si aggiungono l'olio di semi di arachide e quello di semi di sesamo, si regola di sale e si mescola per benino. La pastella deve essere cremosa e morbida. Ecco l'olio di sesamo Vi ricordate i tocchetti di pollo? Ecco, ora vanno presi e gettati nella pastella di spezie e olii. Va mescolata bene in modo che il pollo venga tutto ricoperto. Poi si copre con la pellicola e si lascia a marinare in frigo per almeno 6 ore. Quindi c'è tutto il tempo per andare a farsi un giro al centro commerciale oppure andare a vedere un film divertente al cinema!! Invece di sparare cavolate... Prendiamo gli stecchi e immergiamoli in acqua fredda. E lasciamoceli fino a quando prenderemo la carne. Serve per migliorare la cottura e per evitare che si bruci troppo il legno. Dopo aver infilato la carne sugli spiedini si passa alla cottura. La cosa migliore sarebbe grigliarli sul carbone, ma in mancanza vanno bene sia la piastra di ghisa come la mia che la griglia elettrica. Create una emulsione con olio di arachide e acqua (100 ml olio e 50 ml acqua) e usatela per spennellare il satay durante la cottura. Giratelo spesso. Intanto che grigliano si prepara la salsina di accompagnamento. Si prendono le nocciline e si tagliano grossolanamente col coltellaccio. Si trita la cipolla. In un pentolino mettiamo due cucchiai di olio di arachide, la cipolla e le noccioline, si lascia andare qualche minuto Poi si aggiunge il burro di arachidi, si mescola bene e si aggiunge un pochino di acqua per ammorbidire il tutto e formare una salsina. Si lascia sul fuoco ancora un paio di minuti e si spegne. Ecco pronto il Satay La tradizione malese lo vuole su un piatto, accompagnato da fette di cipolla cruda, fette di cetriolo e riso bollito pressato a cubo e la salsina. Io però ieri sera ho preferito accompagnarlo con pomodori ciliegini dolci e corccanti Impressioni: il gusto c'è, è proprio lui! Sono meno appicicaticci di quelli che mangiavo a KL, però è perchè mi manca un ingrediente "appiccicoso" nella marinata. Devo andare a fare un giro da Hymalaia a Firenze, credo che lì troverò quello che cerco.... Come primo esperimento direi che è riuscitissimo. ... Yog, come vedi i miei corsi di cucina mediterranea iniziano a dare i loro frutti...
  15. Chicken Satay with peanut sauce

    latte di cocco nella marinata??? mmmmm.... è un'opzione da provare.
  16. un compleanno speciale: Mimmi

    TANTISSIMI AUGURI AL GUSTO DI CAFFE'.....
  17. Ciliabirillia buon compleanno..

    AUGURISSIMI!!!!!
  18. Auguri piccolo Gabryyyyyyy!!!!!

    Buon compleanno!!!!
  19. Laura e Filippo...il primo compleanno!!!!

    Te li rifaccio anche qui... Auguri ai tuoi due bellissimi cuccioli!
  20. Auguri alla cucciola Matilde!

    in ritardo pure io Però tantissimi auguri a Matilde!!
  21. Con la ricotta non ho mai provato, ma devo dire che è invitantissima!!!
  22. Un piccolo avviso...

    Ma infatti.... E poi Fe, guarda me... Anch'io sono stata via per tanto tempo per cause che tu sai bene... Però quando son riuscita a tornare ho ritrovato tutta la bellissima gente che popola questo forum e, anzi, ne ho trovata di nuova. Intanto ti abbraccio forte e speriamo che la marmotta si rimetta in forze in breve tempo.
  23. Insalata di pollo nel pane

    Io l'insalatina del Mac l'ho mangiata un paio di volte ma col cavolo che è bella come la tua!!! Brava Stellì, ottima idea quella del panozzo come contenitore, è di effetto ed è perfetta per i buffet!!
  24. Sisisisissssssi!!! Te la copio alla grandeeeeeeeeeee
×